About

FINTO MIRACOLOSO (Italiano)

“Finto miracoloso” è un progetto, in tre parti, di new media art che esplora il fenomeno delle bufale  mediatiche nell’era dei social network.
Nella prima parte viene creato un personaggio, Yuxin li, con tanto di falso profilo facebook. Yuxin Li è una giovane clandestina di origine cinese residente a Roma che, malgrado le dure condizioni di vita, coltiva l’ambizione di fare l’artista.
Nella seconda parte Yuxin Li, con l’espediente di una auto-intervista, racconta di un aborto subito e di una piccola urna occultata negli spazi all’aperto del museo Maxxi.
La giovane artista cinese, infatti, affascinata dalle esperienze più radicali della body art degli anni 60-70, vuole trasformare  un evento traumatico e doloroso come quello dell’aborto in un’opera d’arte. Ghost body, questo il nome dell’opera, darà vita ad una mostra clandestina ed invisibile, metafora della condizione esistenziale della stessa autrice e di quella del suo bambino mai venuto al mondo.
Nella terza parte, infine, si manifesta il “Finto miracoloso”. Proprio nell’area dove è stata seppellita la piccola urna sembra volteggiare una sfera luminosa (nel paranormale i globi di luce sono espressione degli spiriti guida) documentata in false fotografie e nell’immancabile articolo di giornale, ovviamente anch’esso un falso.
Fatti e personaggi di “Finto miracoloso” sono frutto della fantasia dell’autore del progetto.
Si ringrazia Sonia per aver prestato il suo volto al personaggio di  Yuxin Li.
Il Maxxi Museum, al quale vanno le nostre scuse per l’indebita citazione, è totalmente estraneo al progetto.
Andrea Lancioni (album Flickr) e Patrizio Lombardi (articolo giornale) sono nomi di fantasia.

Altri progetti dello stesso autore (other projects by the same artist):
www.neropop.it
www.giallotaxi.it
www.illegalbody.net
www.panicbubble.com
www.wikitime.net

Sito dell’autore (author website):
www.darioquaranta.com

Siti commerciali (commercial website):
www.romaweekend.com
www.roma708090.com
www.dajedaje.com

 

MIRACULOUS FAKE (English)

“Miraculous fake” is a new media art project in three parts that explores the theme of media hoaxes in the era of social networks.
In the first part a character is created, Yuxin Li, including a fake Facebook profile. Yuxin Li is a young illegal immigrant from China living in Rome who, despite terrible living conditions, cultivates a desire to be an artist.
In the second part Yuxin Li, with the help of a self-interview, tells the story of her forced abortion and a small urn hidden somewhere in the Maxxi museum, supposedly in their outdoor spaces.
The young Chinese artist is, in fact, fascinated by the radical body art movement of the 60s and 70s, and wants to transform a traumatic and painful event such as her abortion into a work of art. Ghost Body (the title of the piece), gives life to a clandestine, invisible art exhibit, metaphor for the existential condition of the artist herself and that of her unborn child.
In the third part, the “Miraculous fake” comes about.  In the spot where the small urn was buried, a sphere of light appears (in the paranormal a sphere of light is considered an expression of spirit guides), shown in false photos and of course a newspaper article, obviously fake.
Facts and characters in Miraculous fake are all fictional, created by the artist.
Special thanks to Sonia for allowing her likeness to be used for the character of Yuxin Li.
We would like to apologize to the Maxxi Museum for citing it falsely.  Maxxi Museum has no affiliation with the project.
Andrea Lancioni (Flickr álbum) and Patrizio Lombardi (newspaper article) are made-up names.

“Miraculous fake” is a project of Neropop (Dario Quaranta_Rome_Italy).

Licenza Creative Commons
Miraculous Fake di Neropop (Dario Quaranta) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at http://www.miraculousfake.com.